Erickson, Milton

Nato ad Aurum il 5 dicembre del 1901 e morto a Phoenix il 25 marzo del 1980. È riconosciuto come padre dell’ipnosi moderna e uno dei più importanti psicoterapeuti e ipnoterapeuti del Novecento. Ha innovato profondamente la prassi dell'ipnosi come approccio terapeutico. La sua originalità teorica concepiva l'inconscio come ricco di risorse fondamentali per la guarigione (allontanandosi dalla classica visione freudiana quale recipiente di conflitti e pulsioni). Il suo approccio era basato sull’ascolto e l’empatia con la persona. Sfruttando espedienti linguistici come il doppio legame e con un approccio materno e poco direttivo, Erickson espresse una abilità straordinariamente innovativa nell’uso dell’ipnosi e una efficacia nell’aiutare i suoi pazienti senza precedenti. Utilizzo in ambito clinico anche l’ipnosi regressiva (cfr. L’uomo di Febbraio).

Ultimi Articoli

Please publish modules in offcanvas position.